I lunedì di primavera, il valore dello spuntino

Buon terzo lunedì di primavera!

Oggi vi parlerò di come organizzare i pasti durante l’arco di una giornata, innanzitutto, quanti ne dobbiamo prevedere?

Siamo abituati a pensare ai due pasti principali, il pranzo e la cena, quando siamo bravi, anche alla colazione, ma spesso ci dimentichiamo di fare una pausa a metà mattino e a metà pomeriggio.

Ecco quindi che un’alimentazione equilibrata dovrebbe prevedere almeno 5 pasti al giorno:

  • Una colazione
  • Uno spuntino mattutino
  • Il pranzo
  • Una merenda pomeridiana
  • La cena

Tra il consumo dei pasti principali possono passare diverse ore. Fare uno spuntino per interrompere lunghe ore di digiuno permette di arrivare al pranzo e alla cena con una “giusta dose” di appetito, e di non eccedere nelle quantità, evitando così di sentirsi talmente affamati “da mangiare anche le gambe del tavolo”.

Non tutti gli spuntini sono uguali, il trucco è organizzarsi e si eviteranno snack poco sani, ricchi di grassi vegetali idrogenati e trans.

Di seguito fornisco alcuni esempi di ottimi spuntini, tutti da 150 kcal circa e facili da mettere in borsa:

FRUTTA:

  • Una porzione di frutta fresca di stagione
  • 2,3 pezzi di frutta disidratata, senza zuccheri aggiunti
  • Una mousse di frutta, senza zuccheri aggiunti (sono disponibili anche comode monoporzioni di frutta da bere, che non necessitano del cucchiaino)
  • Barretta di frutta 100%
  • Macedonia di frutta fresca
  • Spremuta o frullato di frutta (vendibili in monoporzioni)

FRUTTA SECCA

  • Una manciata di frutta secca (noci, mandorle, nocciole, anacardi, pistacchi)

30 gr dovrebbe essere il limite giornaliero.

Qui trovate tutti i segreti di questi preziosi alimenti dalle mille proprietà

YOGURT

  • Uno yogurt di latte vaccino, senza zuccheri aggiunti
  • Uno yogurt di soia, senza zuccheri aggiunti .

(Andrebbe consumato entro poche ore oppure bisognerebbe avere la possibilità di conservare lo yogurt sul posto di lavoro)

CEREALI, meglio se integrali

  • Una fetta di pane
  • Un paio di fette biscottate
  • Pacchetto di cracker
  • Un paio di biscotti secchi
  • Un paio di biscotti con frutta disidratata

CIOCCOLATO

  • Meglio se extra fondente, con un contenuto di cacao superiore al 70%.

AL BAR

  • Una spremuta
  • Un centrifugato
  • Un frullato di frutta
  • Una macedonia
  • Un cappuccino, senza zucchero aggiunto
  • Un cappuccino di soia
  • Un latte macchiato

SALATO

  • Una noce di parmigiano o grana
  • Un pacchetto di cracker, meglio se integrali
  • Una fetta di pane, meglio se integrale
  • Verdura cruda da sgranocchiare (sedano, finocchi, carote, pomodorini, cetrioli, rapanelli)