01_Tutti a tavola: introduzione

Buona giornata a tutte/i,

Sono felice di avervi qui con me per vivere insieme la rubrica “Tutti a tavola” che ci condurrà nel mondo dell’alimentazione in gravidanza, allattamento e della prima infanzia dagli 0 ai 3 anni di età. Vi prometto che non vi porterò via molto tempo, più o meno 5 minuti di lettura. Per chi lo vorrà, poi, sarò a disposizione per gli eventuali approfondimenti. Trovate i miei riferimenti in calce e potete contattarmi senza problemi. Sono convinta che fare educazione alimentare sia la parte più affascinante ed importante del mio lavoro perché quando si acquisisce uno stile di vita corretto non lo si abbandona più, soprattutto se ci fa stare bene.

La corretta alimentazione per me è sinonimo di benessere, non possiamo non pensare ad entrambi.

Con “Tutti a tavola” spero di potervi essere di supporto e di fornirvi alcuni elementi concreti per compiere delle scelte consapevoli in tema di nutrizione per le vostre piccole e i vostri piccoli, nonché per voi stessi che siete diventati genitori e state costruendo una nuova famiglia.

Forse avrete sentito parlare dell’importanza dei primi mille giorni, si tratta di un periodo molto prezioso nella vita di vostra figlia o vostro figlio: questo periodo inizia dal concepimento fino al compimento del secondo anno d’età. E’ questo il periodo in cui il corpo e la mente si plasmano e crescono, mettendo le fondamenta per quello che sarà l’organismo della futura persona. I comportamenti, l’ambiente che ci circonda, le abitudini e quindi anche le scelte alimentari che vengono adottate nei primi mille giorni avranno un impatto sulla salute dei nostri figli anche dopo anni, è per questo motivo che risulta davvero importante prediligere degli stili di vita quanto più possibile sani e salutari.

E questo è auspicabile non solo nei primi mille giorni di vita di un bambino, ma sarebbe molto bello che ciò avvenisse ancora prima del concepimento, e cioè quando si inizia a pensare di desiderare di diventare genitori. Non è cosa molto comune qui da noi, ma il counseling pre gravidico dovrebbe aiutare le future neo-mamme e i neo-papà a mettere in conto quelli che sono i principali fattori che influenzano l’esito positivo di una gravidanza, come ad esempio l’età, il peso, lo stile alimentare, con particolare attenzione ai livelli di ferro oltre che l’assunzione dell’ acido folico.

Con questo abbiamo concluso quella che voleva essere una panoramica delle tematiche che tratteremo. Grazie per l’attenzione e con “Tutti a tavola”, Vi aspetto per affrontare la prossima tappa del viaggio verso una sana alimentazione.

Per salutarvi ho scelto una vecchia canzoncina dello Zecchino D’Oro.

Buon ascolto!